A+ A A-

CALCE Kg.4

Calce spenta magnesiaca correttivo

CONSENTITO IN AGRICOLTURA BIOLOGICA

Periodo di impiego:

tutto l’anno

Caratteristiche

Il Calcio e il magnesio sono elementi essenziali sia per nutrire le colture che per equilibrare il terreno. All’interno della pianta il calcio neutralizza l’acidità in eccesso, prodotta dai naturali processo fisiologici, e irrobustisce le pareti cellulari, prevenendo fisiopatie quali la butteratura amara e il disseccamento del rachide. Il calcio inoltre equilibra il pH del terreno e dei substrati, eliminando i problemi dei suoli acidi. Il magnesio è un elemento essenziale per la vita delle piante, essendo il costituente centrale della clorofilla. La carenza di magnesio provoca gravi ingiallimenti delle foglie, a partire dal margine esterno, e fa diminuire drammaticamente le produzioni. Non va dimenticato che una buona disponibilità di magnesio aiuta nella prevenzione della clorosi ferrica.

DOSI E MODALITÀ D’IMPIEGO:

Il momento ottimale per la distribuzione è dopo le lavorazioni autunnali del suolo. Se in autunno si applica letame o altri ammendanti organici, posporre la distribuzione a fine febbraio. Ripetere le correzioni ogni 3 anni sulle ortive e ogni 2 anni sulle ornamentali. Non applicare alla patata. Utilizzo nel compostaggio e nella maturazione del letame: distribuire 1kg di calce magnesiaca per ogni metro cubo di composto o di letame, per favorire una corretta fermentazone. La calce magnesiaca può essere utilizzata per la preparazione della poltiglia bordolese, in miscela con il solfato di rame. Per proteggere dal caldo le parti legnose delle piante da frutto effettuare spennellature a base di calce magnesica, imbiancando completamente il tronco sin dalla base. La calce magnesica riflette la luce e così si prevengono le scottature.